A Scicli il 1° Festival Internazionale di Musica Barocca. Il barocco fa da scenografia alla “sua” musica (VIDEO)

Sembra, come è stato detto, l'Uovo di Colombo: portare la musica barocca a suonare tra i palazzi e le perle del barocco. Si parte da Scicli con obiettivo tutto il Val di Noto

SCICLI – Presentato nella prestigiosa ed elegante cornice di Palazzo Busacca a Scicli l’edizione d’avvio del Festival Internazionale di Musica Barocca.

A presentare, anche alla stampa invitata, la genesi del festival e i progetti in itinere, il direttore Artistico ed ideatore del festival, il M° Marcello Giordano Pellegrino ed il direttore operativo della manifestazione, il dott. Paolo de Ruggiero. Assente ma intervenuta in videochiamata, la dott.ssa Margherita Rostworoski direttore delle pubbliche relazioni.

“E’ un progetto che è nato forse nella quiete dei mesi di lockdown – ha detto il M° Giordano Pellegrino quando ogni tanto potendo girare da solo per la città silente, ho sentito davvero la potenza di questa arte che ci sovrasta, forse sotto ogni punto di vista. Ecco da qui l’idea: di portare la musica barocca tra le vestigia barocche”.

E’ un progetto davvero interessante – ha sottolineato il dr. de Ruggeroperché permette di valorizzare attraverso la musica una architettura di una maestà e bellezza inscalfibili dal tempo. E la musica barocca, avrà il compito di rendere ancora più maestoso il nostro panorama cittadino”.

Il Festival Barocco da titolo “InCanto Barocco’, gioca molto bene con le parole, con la parola <incanto> cioè “estasi” che si lega al <canto> che è l’arte che valorizzerà le millenarie pietre che scolpiscono i paesaggi di questa parte di Sicilia.

In effetti – dice il M° Giordano Pellegrino è un primo passo di un percorso che vorremmo espandere lungo tutto il Val di Noto, questa culla del barocco e che è cornice naturale e deputata a raccogliere la musica barocca”.

Diversi i generi che la musica barocca consente, dal lirico allo strumentale, dal cameristico al sacro e che saranno offerti al pubblico in diverse ‘location’ della città di Scicli, scelte proprio per il forte abbraccio che si verrà a creare tra musica ed architettura.

Affermati gli artisti del panorama internazionale della musica barocca si alterneranno nella cornice di questa bellezze architettoniche e paesaggistiche.

Tra loro il soprano Dominika Zamara, il pianista M° Daniele Condurso, i Sicily Denner Clarinet Ensable, il contro tenore Riccardo Angelo Strano in duo con la clavicembalista Rossella Policardo e, in chiusura, il concerto ‘solo’ della clavicembalista Elisabetta Guglielmin.

Le date da cartellone sono nel mese di Settembre 2021 nei giorni 2, 11, 19, 25 e 30 con ingresso gratuito ed in ossequio alle eventuali norme governative ‘covid’.

“InCanto Barocco” è organizzato dalla associazione culturale “Skenè” ed è patrocinato dalla Regione Siciliana, Assessorato ai Beni Culturali ed Identità Siciliana


  • Intervista a: Paolo de Ruggiero, Marcello Giordano Pellegrino
  • A cura di: Maurizio La Micela
  • Collaboratore riprese: Tonino Trovato
  • Riprese in data: 15 Luglio 2021

  • Per informazioni: p.skenemanagement@virgilio.it
  • Facebook : incantobaroccofestival

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.