I treni siciliani nel Regno Unito

Un documentario inglese evidenzia la bellezza del percorso ferroviario che collega Comiso con Catania. In onda sul Channel 5 nel Regno Unito

LONDRA – Il nostro angolo di Sicilia è stato di scena venerdì 15 Gennaio in prima serata alle ore 21.00 sul canale nazionale Inglese Channel 5.

Il famoso attore britannico Bill Nighy ha prestato la voce alla serie documentaristica “The World’s Most Scenic Railway Journeys” – “I Viaggi in Treno più Panoramici al Mondo” guidando gli spettatori alla scoperta del Sud Est della Sicilia.

Il viaggio in treno è partito da Comiso e fa prima tappa al Castello di Donnafugata per poi proseguire per Ragusa Ibla dove attraversa l’opera ingegneristica ferroviaria più importante d’Italia, il tunnel elicoidale.

Un’opera commentata dal prof. Emanuele Minardo che ne ha spiegato l’importanza rivelando anche le sue scoperte fatte sull’identità dell’ingegnere modicano che progettò la tratta ferroviaria.

Il viaggio è poi proseguuito per Modica, dove c’è sempre Pierpaolo Ruta che ha aperto le porte del suo laboratorio Bonajuto spiegando il legame tra Modica, le origini Spagnole e il cioccolato.

La tappa successiva è Ortigia dove un’archeologo mostra l’unicità della Cattedrale e spiega l’importanza della dominazione Greca in Sicilia.

Qui il link al sito di Channel 5 dove sarà inserito il viaggio in Sicilia a partire da Lunedi 18 Gennaio dalle ore 19. Abbiamo però provato a vedere le puntate precedenti e pare che i video siano visibili solo a chi si collega dal Regno Unito. Quindi, o fate un salto a Londra, covid permettendo o vi dotate di una VPN.

Il viaggio in treno è poi proseguito per Catania dove l’archeologa Eleonora Pappalardo ha fatto visitare i resti Romani più importanti d’Italia fuori Roma, nascoste all’interno della città vecchia.

Il viaggio si è poi concluso a bordo della Circumetnea che fa attraversare gli spettatori scenari unici e spettacolari sull’Etna e con la visita in sommità del vulcano a seguito di un fotografo del National Geographic che ha fatto da cicerone. (c.b.)

Il documentario è stato ideato, progettato e filmato dal modicano Salvatore Assenza con l’aiuto dell’assistente regista James Campbell, per la casa di produzione cinematografica Brite Spark Films con sede a Londra.

La fotografia aerea è stata realizzata da Gianpippo Pedriliggieri, anche lui modicano.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.