Capitale della Cultura: dossier “segreto di borgata”?

Modica e Scicli sono state escluse dalla 'corsa' a Capitale della Cultura 2022. Ma perchè i dossier di presentazione rimangono 'segretati'?

Capitale della Cultura: dossier “segreto di  borgata”?

AGGIORNAMENTO Pochi minuti dalla pubblicazione, ci è stato comunicato che il Comune di Modica ha pubblicato sul proprio sito istituzionale perfettamente visibile in prima pagina, il dossier con cui la Città ha partecipato al concorso Capitale della Cultura. Si evince il gruppo di lavoro e la società di consulenza, la Alter Ego Consulting Soc Coop […]

Cannabinoidi: una nuova ‘strategia turistica’?

Una sentenza della Corte Europea ritesse le fila del 'conflitto' tra "canapa buona" e "canapa cattiva". Una delle più grandi aziende del mondo del settore, è a Ragusa

Cannabinoidi: una nuova ‘strategia turistica’?

RAGUSA – Il “turismo”, si sa, deve sempre essere in cerca di nuove idee e strade da percorrere. Fondamentale di questi tempi è il cosiddetto ‘turismo esperenziale‘, quello in cui il turista fa ‘concreta esperienza’ in un nuovo contesto, geografico e sociale. Il ‘turismo esperenziale’ andrebbe poi incrociato con uno dei segreto del marketing, ovvero […]

Pista ciclabile Donnalucata-Playa Grande. L’idea prende forma

Dopo una fase di proposte, l'idea della realizzazione di una pista pedo-ciclabile tra Donnalucata e Playa Grande, comincia a prendere forma. Un incontro tra i promotori e l'amministrazione per verificarne la fattibilità. Un progetto di "crowd funding" per la raccolta di fondi

Pista ciclabile Donnalucata-Playa Grande. L’idea prende forma

SCICLI – Sta prendendo una forma più organizzata il progetto di ‘iniziativa popolare‘ per l’istituzione di una pista ciclabile che colleghi la riviera di ponente di Donnalucata con il villaggio di Playa Grande. Dopo diversi anni dalle prime idee si sta adesso formalizzando un comitato civico che vuole proporre ‘chiavi in mano’ l’idea all’amministrazione comunale […]

Mercato Immobiliare: la provincia iblea ed il Val di Noto, ‘buen retiro’ per i ‘nordici’. (INTERVISTA)

Le aspettative del mercato immobiliare della provincia di Ragusa e dell'intero Val di Noto sono ottime. Molti residenti del Nord Italia e del Nord Europa scelgono quest'area per la qualità della vita e la tranquillità. Anche se hanno terrore della burocrazia sicul-bizantina. Intevista a Maria Giovanna Vindigni, agenzia immobiliare 'Millevani'

Mercato Immobiliare: la provincia iblea ed il Val di Noto, ‘buen retiro’ per i ‘nordici’. (INTERVISTA)

VAL DI NOTO – Il mercato immobiliare in Italia era tra i più ‘a rischio’, assieme al turismo ed alla ristorazione. Ma, mentre le ultime due categorie stanno davvero prendendo batoste, la compra-vendita di case non è mai del tutto cessata. Casa, bene-rifugio per gli italiani Dopo un quasi blocco durante marzo ed i primi […]

Bando GAL “Terra Barocca”. Nuova data per le domande

Causa covid è stata posticipata la data di presenzazione delle domande per il sostegno ad attività extra-agricole legate al turismo

Bando GAL “Terra Barocca”. Nuova data per le domande

MODICA – Una nuova data di scadenza è stata predisposta per il bando GAL “Misura 6.2 Ambito 2”. Dall’11 novembre la nuova data è all’11 dicembre. Una scelta ovviamente obbligata da parte del presidente del consorzio, Ignazio Abbate dovuta alle restrizioni persino di mobilità inter-comunale a causa delle politiche anti-covid del Governo. Il bando Ambito […]

La Sicilia in semi lock-down. Una scelta davvero pericolosa.

Un lock-down mascherato. Locali chiusi tutto il giorno, qualcuno aperto solo per asporto. La crisi di un intero settore sta arrivando pesante.

La Sicilia in semi lock-down. Una scelta davvero pericolosa.

SCICLI – E’ praticamente un lock-down mascherato. I locali della ristorazione ed i bar possono stare aperti solo per asporto o ‘delivery’. La Sicilia è stata ‘vigliaccamente’ inserita tra le ‘regioni arancioni’ che devono sottostare a restrizioni più cogenti. Ma la scelta è contestata dagli esercenti e dal governo regionale. Che però, fino ad oggi […]

Chi scommette sulla fine della “pandemia”?

Politiche confusionarie, decisioni arbitrarie, incapacità di programmazione. Un governo da paillettes e lustrini che ha una schiera di "scienziati" nominati in via fiduciaria. Pensate si contraddicano?

Chi scommette sulla fine della “pandemia”?

RAGUSA – “Davvero: siamo in mano ad una manica di azzeccagarbugli”. Mi ha detto così un amico quando, per ironia, gli ho detto della riedizione della bandiera italiana che da verde-bianco-e-rosso, il “Governo Conte2 – la vendetta“, ha trasfornato nella brutta giallo-arancio-e-rosso. Un tripudio di colori appassiti, ovviamente manifatturata dal CTS, ed in cui l’Italia […]