Rifiuti: una ‘app’ aiuta un miglior conferimento

Una nuova app aiuta a capire cosa-mettere-dove. Si parla di rifiuti e della necessità di una buona raccolta differenziata.

MELFI (PZ) – E’ ancora la tecnologia, che passa dal mondo ‘app’ per cellulari, a dare una mano d’aiuto.

Stavolta per la gestione dei rifiuti tramite “raccolta differenziata“, passaggio obbligato per la riduzione dell’inquinamento ambientale.

Si tratta di ‘SmartRicicla’, una app oggi disponibile per il mondo Android via PlayStore dove sono inseriti migliaia di comuni italiani con i giorni di raccolta, le procedure, cosa si può buttare e cosa no e tante altre informazioni.

Indirizzi e metodi di raccolta differenziata

Per i comuni che hanno i centri di raccolte o isole ecologiche, sono anche indicati i luoghi di conferimento, i materiali e gli orari.

Per ogni Comune, cliccando il tasto ‘oggi’, si ha la indicazione di cosa per quel giorno può essere conferito e cliccando sulla indicazione del rifiuto si ha l’elenco di cosa può essere inserito nel sacchetto e cosa no.

C’è anche il calendario completo: con un click si può sapere immediatamente la settimana di raccolta come è organizzata.

Davvero utile, poi, la ricerca per rifiuto in relazione a ‘dove puoi conferire’.

In effetti possono emergere diversi dubbi su ‘cosa mettere dove’.

Un classico esempio il tetrapak per bevande, ovvero i contenitori esempio del latte.

La raccolta cambia per ogni comune: chi lo accetta tra la plastica, chi tra la carta. E questo può far venire un legittimo dubbio.

Con questa app, benchè poi uno se lo scrive nel calendario a muro che è forse più veloce da leggere, si può fugare ogni dubbio.

In particolare per il tetrapak, comunque, la direzione è di conferimento con la carta e cartone: sarebbe meglio sciacquarlo prima, togliere il tappo di plastica, schiacciarlo e metterlo nel contenitore

Il Tetra Pak, molto utilizzato per la realizzazione dei contenitori delle bevande, è un materiale composto da diversi elementi: carta, plastica e alluminio, tutti interamente riciclabili.

Una volta avviati alla raccolta i diversi materiali vengono infatti separati e poi riutilizzati per la realizzazione di nuovi prodotti.

Ed è proprio questa triplice composizione del Tetra Pak che spesso provoca dubbi al momento del corretto conferimento del materiale all’interno del ciclo dei rifiuti.

Ad oggi, inseriti nella app, per l’are iblea, sono i comuni di:

  • Ragusa
  • Vittoria
  • Scicli
  • Avola
  • Santa Croce Camerina

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.