Masterplan ‘Terra Barocca’: la progettazione del futuro

Una sorta di 'riunione plenaria' riservata ai soggetti professionalmente interessati, che dovrebbe portate alla redazione di un 'piano generale' verso cui orientare lo sviluppo turistico

MODICA – Si va verso la redazione finale del masterplan di sviluppo turistico del GAL Terra Barocca.

Dopo le varie tappe ed il lavoro svolto dal team di esperti coordinato dal docente universitario Marco Platania, giovedì 24 settembre a Modica si svolgerà l’ultimo incontro, una sorta di ‘tiriamo le fila’ del futuro sviluppo turistico locale.

Dopo i saluti di Ignazio Abbate, presidente del GAL e sindaco di Modica, daranno il loro contributo Giuseppe Dimino e Giuseppe Affrunti, del Dipartimento Regionale Agricoltura; Francesco Azzaro dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Ragusa e il direttore del GAL, Salvatore Occhipinti.

Poi si svolgeranno gli interventi degli esperti che compongono il team che ha lavorato alla redazione del masterplan: Nicola Cerpelloni, Simone Tumino, Francesco Lucifora, Benedetto Puglisi e Marco Platania.

Brainstorming: cercasi idee innovative

A seguire lo spesso citato “brainstorming” per acquisire ulteriori elementi testi alla progettazione della destinazione turistica dei territori dei cinque Comuni aderenti e cioè Ragusa, Modica, Scicli, Santa Croce Camerina e Ispica.

Secondo la tecnica del brainstorming tutti gli operatori turistici saranno invitati a partecipare attivamente al dibattito per condividere le loro proposte di sviluppo.

Il brainstorming

E’ una tecnica specialmente usata nell’ambito del marketing pubblicitario per far emergere la creatività.

Benchè l’inglese la faccia da padrone, in effetti e come Wikipedia ricorda, questa ‘raccolta di idee’ ha origini e definizione linguistica nel latino con le “Quaestiones Disputatae” delle università medievali dove si ‘questionava’ generalmente di diritto e/o dottrine religiose.

Presa e perfezionata dagli americani, la tecnica è semplice: il gruppo, non numeroso, si raccoglie se possibile davanti ad una lavagna sotto la guida di un coordinatore.

Tutti, nel gruppo, hanno la possibilità di dire la propria proposta, idea, progetto.

La specifica è che nessuna proposta deve, all’inizio, essere considerata bizzarra, essere criticata, stoppata, cestinata, derisa. Importante, esempio, è l’assenza di cenni di disaccordo, risatine.

Il tutto per agevolare l’espressione della creatività e l’analisi di soluzioni alternative possibili.

Il coordinatore evidenzia tutte le proposte e poi, una per una, vengono analizzate con altre tecniche tipo ‘swot’, ‘pest analysis’ o altro per verificare il livello di fattibilità concreta.

Non sempre, dai ‘brainstorming’ vengono fuori idee e soluzione valide che magari richiedono successive sedute

È l’ultima tappa di un cammino lungo, ma molto proficuo – spiega il presidente/sindaco Abbate Metteremo insieme gli ultimi tasselli che comporranno il piano generale di programmazione delle attività nel settore turistico nel nostro territorio. Superata la fase in cui ogni Comune pensava a sé stesso, ci apprestiamo a definire quelle che saranno le linee guida che il territorio tutto, da considerare come unica realtà, dovrà seguire. I vantaggi, lo abbiamo più volte ribadito, saranno molteplici in termini di crescita economica grazie a politiche e iniziative coerenti e condivise da tutti nel settore dell’accoglienza”.

I primi risultati del masterplan, che offre le linee direttive per la destinazione turistica, saranno presentati proprio nell’incontro di giorno 24 settembre.

La competizione sul mercato turistico non è tra i prodotti, ma tra le destinazioni – sottolinea il Marco Platania, docente di Economia del Turismo presso l’Università di Catania. Per tale motivo risulta molto importante puntare sull’organizzazione del sistema turistico e determinare le strategie di marketing per vendere il territorio“.

In questo senso il masterplan per lo sviluppo del  sistema turistico del GAL Terra Barocca rappresenta un’importante azione volta a pianificare la composizione della destinazione turistica “terra barocca” in una logica sostenibile e partecipata. (mlm)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.