Portatori di Gioia: associazione tra la tradizione ed il sociale

Sono i 'Portatori di Gioia', che vuole appunto intendersi nel doppio senso di 'portatori della statua del Gioia' e recanti gioia alla propria comunità.

SCICLI – Un gruppo di amici legati strettamente dalla propria tradizione di paese: quella dell’Uomo Vivo della Festa di Pasqua.

E da questo riunirsi occasionale per quel giorno – e per qualche mangiata, che non fa mai male – è nata un’associazione ‘formale’.

Oggi, dopo il blocco causa covid, vuole presentarsi pubblicamente con una giornata convegno/mostra.

Ma che ha avuto il proprio ‘battesimo del fuoco’ come parte sociale attiva nella propria comunità durante i seri problemi causati proprio dal covid e dalle conseguenti politiche di chiusura di attività ed imprese e relativa povertà.


Intervista a Peppe Zisa, presidente associazione ‘Portatori di Gioia” a cura di Maurizio La Micela, editor “turismoibleo.com”
(durata 18′)


Link

Link 1 – “U Gioia. La Festa del Cristo Risorto a Scicli. Con gli ‘Anarchici Tradizionalisti’ dei portatori” – Il giorno di Pasqua a Scicli visto dalle ‘spalle’ dei portatori (autore: Turismoibleo.com)

Link 2 – “All’aria stu Gioia (L’Uomo Vivo)” – Intervista a Francesco Di Martino, autore di un docu-film sui “Portatori”

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.