NOTO – Scatto in avanti dell’amministrazione comunale di Noto che non aspetta gli inoltrati mesi di luglio, o magari anche agosto, per lanciare il proprio programma estivo.

Infatti, giovedì prossimo 28 marzo, nella sede della Stampa Estera a Roma, è in programma la conferenza stampa di presentazione, che anticipa quella in programma a Noto a metà aprile, di “Noto Citta d’Arte 2019”.

Il sindaco Corrado Bonfanti, insieme con l’assessore alla Cultura Frankie Terranova, presenteranno il programma di arte, cultura, eventi e musica, che animerà la promozione turistica del territorio per la primavera-estate 2019.

Barocco al centro: dal Corteo all’Infiorata

Dalla prestigiosa mostra dal titolo “L’impossibile è Noto”, ospitata nel Convitto delle Arti (ex convitto Ragusa) di corso Vittorio Emanuele, alla 40^ edizione dell’Infiorata di via Nicolaci, quest’anno dedicata ai “Siciliani in America” e che coincide con la 20^ edizione del Corteo Barocco, sfilata in abiti d’epoca.

Durante la conferenza stampa sarà presentata anche l’edizione 2019 del Gran Palio dei Tre Valli, appuntamento in programma il 2 giugno e che richiama a Noto i più importanti gruppi storici dell’Isola.

Così come sarà la programmazione di Effetto Noto, il contenitore degli eventi estivi che vede protagonista la 44^ edizione di NotoMusica, il Festival internazionale organizzato dall’Associazione Concerti Città di Noto, che ospiterà, tra gli altri, anche Danilo Rea, Uto Ughi, Omar Sosa e Richard Galliano con Massimo Mercelli.

Lirica in campo

Effetto Noto è anche appuntamento con la lirica, con Macbeth di Giuseppe Verdi (20 luglio), con l’heavy metal degli Skunk Anansie (10 luglio), con il rock dei Negrita (9 agosto) e con il pop-folk di Max Gazzè (17 agosto).

Da Leggere  Taranta Sicily Fest: "fozza, facitivii pizzicari"!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.