CHIARAMONTE GULFI – Superato ogni record con 769 componimenti e 87 libri editi per la X^ edizione del Concorso Nazionale di Poesia – Chiaramonte Gulfi Città dei Musei. Le iscrizioni sono chiuse e si dovrà attendere, per sapere i nomi dei vincitori e dei menzionati, la serata conclusiva di premiazione che si svolgerà sabato 28 luglio presso i Giardini Comunali di Chiaramonte Gulfi.

Intanto, però, a parlare sono i numeri con 72 componimenti per la sezione A, riservata ai ragazzi fino a 18 anni. 77 componimenti per la sezione C, riservata alla poesia dialettale e 620 componimenti per la sezione B, a cui si può partecipare dai 18 anni in poi, per un totale di 769 componimenti poetici.

Grandissimo risultato anche per la sezione libri editi con 87 libri pervenuti a fronte dei 56 dello scorso anno.

Sono davvero orgoglioso e felice del risultato di quest’anno – ha detto il direttore artistico della manifestazione, il poeta Sergio D’Angelo. La qualità dei libri editi che ci sono stati inviati è entusiasmante. E’ un onore, per me, sapere che le case editrici invitano i loro poeti a partecipare al nostro concorso. Inoltre, sono davvero contento del fatto che stanno partecipando molte scolaresche del Nord Italia, tra cui una di Perugia. Abbiamo ricevuto componimenti anche dalla Grecia, dalla Germania, da Lussemburgo e da Malta. Se penso al fatto che tutto questo è nato davanti ad un caffè e che alla prima edizione abbiamo ricevuto 40 componimenti ed eravamo già soddisfatti! Siamo cresciuti enormemente e ciò è frutto del lavoro eccellente che ogni anno fanno i giurati e i miei soci che non finirò mai di ringraziare, Alessandro D’Amato e Giovanni Catania”.

Da Leggere  Poesia: sabato ad Adrano la premiazione del Premio Nazionale “Antonino Bulla”

Durante la serata di premiazione, inoltre, sarà conferito uno speciale premio denominato “Premio Chiaramonte Cultura” agli Amici del Teatro.


Il Concorso, organizzato dall’Associazione Culturale “L’Arci Versi”, gode del patrocinio non oneroso dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. Nel 2015, inoltre, è stato insignito della Medaglia D’Oro del Senato della Repubblica. 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.